Il team di Gay Lawyers fornisce assistenza qualificata anche riguardo alle problematiche relative al Diritto del Lavoro che la comunità LGBTQ+ può trovarsi ad affrontare.

I nostri avvocati assistono i lavoratori subordinati di qualsiasi livello (operai, impiegati, quadri e dirigenti) in tutte le tematiche attinenti al rapporto di lavoro: assunzione, demansionamento, procedimenti disciplinari, mancate progressioni in carriera, fruizione dei permessi legati alla omogenitorialià, dimissioni, licenziamenti, pagamento spettanze non corrisposte, ecc.

Viene fornita consulenza anche ai liberi professionisti per la negoziazione dei loro accordi di collaborazione o in relazione ad eventuali inadempimenti e/o cessazione del rapporto.

Come noto, non è raro che le persone LGBTQ+ subiscano sul posto di lavoro molestie, discriminazioni o mobbing: in questo caso Gay Lawyers offre strumenti efficaci per fare cessare tali condotte moleste ed ottenere un giusto risarcimento.

Dal punto di vista del datore di lavoro, Gay Lawyers può aiutare le aziende a dotarsi di un valido codice di condotta in prevenzione di comportamenti discriminatori o di sexual harassments che, è bene ricordarlo, possono essere integrati non solo da violenze fisiche vere e proprie, bensì da tutti “quei comportamenti indesiderati, posti in essere per ragioni connesse al sesso, aventi lo scopo o l’effetto di violare la dignità di una lavoratrice o di un lavoratore e di creare un clima intimidatorio, ostile, degradante, umiliante o offensivo” (art. 26, comma 1, Codice delle Pari Opportunità).

Contattaci
Contattaci
Compila il form per restare aggiornato sulle news GayLawyers